domenica 20 maggio 2012

Marina Genova Aeroporto

Quando è destino .....

Per oggi avevo programmato una gita a  Coniolo Monferrato  per  visitare l'esposizione  "Coniolo in fiore" .

Le  previsioni meteo, decisamente brutte,   scoraggiavano  questo tipo di gita , per cui abbiamo ripiegato per un   "salto"   alla Marina Genova Aeroporto dove si svolgeva la quinta edizione  di "Yacht & garden"  ,  mostra- mercato di fiori e piante del giardino mediterraneo .

A volte cerchiamo  "l'emozione delle cose lontane"  e trascuriamo quello che abbiamo vicino , magari altrettanto valido ed a volte più conveniente.

E così  io questa manifestazione non l'avevo mai seguita , forse per il nome , che mi sembrava un pò "snob"  ( Yacht  .....) , forse perchè poco reclamizzata sui media , fatta quasi  "per pochi intimi" , come tutte le cose che si fanno qui a Genova  (salvo i due "carrozzoni celebri"  di Salone Nautico ed  Euroflora).

Sarei rimasto a casa , a vedere il "giro d'Italia"  in TV  se non fosse stato per l'insistenza di mia moglie che era in caccia dell'ennesima pianta di lavanda per Fontanigorda,  dove con la lavanda non abbiamo molta fortuna .   Recalcitrante, non ho portato nemmeno  la macchina fotografica (....tanto quando arriviamo lì piove ...  e ci saranno tante barche  e solo 4 piantine striminzite.....).

 Così sono rimasto piacevolmente sorpreso , prima nel trovare il posteggio gratuito,  (semmu a zena, chi se paga l'aia ascì = ... qui si paga anche l'aria).

La seconda gradita sorpresa  sono state le tante bancarelle e stands di piante di buona qualità , sistemate con grazia in una splendida cornice di mare .  Tanto per fare un nome c'era anche Nino Sanremo ....

Mia moglie era in vena di shopping  ed ero riuscito a fatica ad evitare  improvvidi   acquisti  di rose e lavande  con le mie solite scuse (tipo:  dove le metto .... non ho più posto....che cosa buttiamo? ....)   quando sono incappato in due stands che mi hanno letteralmente messo a KO .

La Kalmia augustifolia , troppo bella ber poterla lasciare lì, poi non patisce il freddo e può stare nel prato a Fontanigorda, un angolino lo troviamo..... tutti daccordo : quindi si prende.









 
Poi  incappiamo nell'Oasi del Geranio , con gerani enormi e favolosi .... questi restano in vaso e possono stare dappertutto , sopratutto sul poggiolo a Genova, a rimpiazzare i tanti geranei che sono gelati a febbraio.... come rifiutare? ......







 E per finire c'erano le alstroemerie .... e le alstroemerie non si rifiutano mai, per loro avrò sempre e comunque un posto ...e non solo nel cuore  :










A quel punto eravamo carichi come somari  e pioveva a dirotto  , quindi ho lasciato moglie e piante al riparo dei portici che costeggiano la marina e sono andato a recuperare l'auto .

Portata l'auto accanto alle piante in attesa , il vivaista mi ha dato anche una mano a caricare :  tutto molto comodo ed agevole  ..... ennesima sorpresa positiva  di una giornata simpatica nonostante la pioggia  che ci ha accompagnati fino a casa .

 Dimenticavo,  non c'erano solo piante ma anche tanto artigianato vario più o meno in tema così è arrivata in casa anche lei:







saponetta scrub  all'olio di oliva,  semi di sesamo ed aromi vari  

Nessun commento:

Posta un commento