sabato 3 novembre 2012

Moltiplicazione della Dracena


Alcune delle mie dracene , nel corso dell'estate  avevano raggiunto il soffitto ed era giunto quindi il momento per potarle e moltiplicarle per talea

Le avevo tagliate un mese fa ed  avevo tenuto due rami piuttosto lunghi ed altri più corti


Cominciamo con i due lunghi  in acqua nel vaso grande: (in serie : nel vaso, radici, particolare radici )







Se volessi  fare acquacultura in argilla espansa questo sarebbe il momento di mettere a dimora
se invece voglio invasare con terra devo aspettare la formazione di radici più sottili , (ancora un mese , o forse meno ??)
A questo punto comunque sarebbe bene  cambiare acqua aggiungendo qualche goccia di concime liquido (senza esagerare)


Gli spezzoni di rami più corti sono finiti (singoli o in coppia) in bottiglie di pvc dentro un secchio:






Nella foto che segue si notano  le radici ed i nuovi getti (nel ramo di destra radici affermate e getto appena annunciato) , nel ramo di sinistra l'esatto contrario
a volte si manifestano prima le radici del germoglio  ed a volte è il contarario , non è un problema




Getto doppio






Due getti singoli ( ma poi ne nasceranno altri su ogni ramo)  :







Attenzione : più getti ci sono  su un singolo ramo ,  ...  più sottili saranno : questione di gusti quanti tenerne


P.S. Odorare spesso l'acqua dei vasi : se puzza di marcio cambiarla sciacquando bene il vaso e controllando il fondo del tronchetto : se è marrone e puzza tagliarlo fino alla parte sana (che può essere rimessa a bagno e vegetare normalmente) e buttare via la parte marcia

per qualsiasi dubbio sono a disposizione anche via e-mail

8 commenti:

  1. molto dettagliata la spiegazione, peccato che non abbia questa pianta, ciao Rosita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se passi da Genova avvisami che te ne do quante vuoi ....

      Elimina
  2. Interessanti le osservazioni sulle radici, sono valide per tutte le piante da idrocoltura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao
      ogni pianta ha le sue caratteristiche , non possiamo generalizzare , ma le talee di molte piante, anche di quelle che non crescono normalmente in acquacultura , radicano volentieri in acqua
      ciao

      Elimina
  3. ciao,
    c'è un premio per te su http://lacestadeilavoridiloredana.blogspot.it/.
    Complimenti per il tuo blog!
    Lore

    RispondiElimina
  4. A huge dick in my pussy,a new warm wet tounge up our
    arse and cum and also pussy juice all over me. Fuck, ozzy

    Here is my web site :: hcg injections

    RispondiElimina
  5. Ciao,ti volevo chiedere il pezzo di ramo che utilizzo come talea deve avere.le foglie?ho vosto.che utilizzi anche pezzi di fusto senza.È neccessario che la parte superiore venga coperta con cera o altro?o va bene cosi se la taglio senza fare nulla?ti ringrazio se vorrai darmi delle risposte e ti saluto GianCarlo

    RispondiElimina
  6. Ciao, radicano anche pezzi di fusto senza foglie. Io non ho mai coperto la parte superiore con la cera.

    RispondiElimina