lunedì 20 giugno 2011

Fior di patata

a me questo fiore sembra bellissimo

nonostatnte sia il "semplice" fiore di una patata che cresce nel mucchio del compost





 
la bellezza delle cose comuni a volte riesce a stupirci ancora

mercoledì 15 giugno 2011

La magia dei boschi

La magia dei boschi.......
I boschi sono fra i luoghi dove si percepisce un chè di insolito, di strano....di ......magico, appunto.
E certi boschi più di altri danno questa sensazione infefinibile, impalpabile, di magia.
Sopratutto la combinazione del bosco con l'acqua, ruscello mormorante o laghetto immoto.
Le torbiere, con gli scheletri di alberi secolari abbattuti, a volte a pelo d'acqua , con i rami protesi quasi a chiedere aiuto.
In questi ambienti ti sembrerebbe quasi possibile avere un colloquio con piante, animali, sassi : se una radice calpestata ti apostrofasse in malo modo non ne saresti troppo stupito.
La luce..... la luce filtrata dal verde delle chiome degli alberi, che gioca a nascondino con i rari raggi di sole, sembra trasmettere un messaggio: non disturbare, questo non è il tuo posto, qui sei di passaggio..........
Conosco diversi di questi luoghi, ma ci devi andare di persona per carpirne l'atmosfera, non serve fotografare non si può mettere su pellicola (oggi su bytes) una sensazione, uno stato d'animo, una magia.............
A Fontanigorda abbiamo IL BOSCO DELLE FATE , un declivio morenico, con giganteschi massi coperti di muschio e felci, frammisti ad un bosco di faggi ed enormi castagni secolari. Basta fare poche centinaia di metri nel folto per lasciare questo mondo, cambiare universo, sentirti diverso, in armonia con la natura che ti circonda e, finalmente, ti accoglie.

sabato 11 giugno 2011

l'acqua fa bene ??

Nel post precedente parlavo di acqua, quella con le bollicine, e ridendo e scherzando mi è venuta in mente una domanda : 

L'acqua fa bene ??

Dopo attenta riflessione mi sono risposto così   :    dipende.

Dipende:

Dicono che un litro e mezzo di acqua al giorno, a piccole dosi, faccia bene.
Ma se cadi nell'acqua e anneghi di sicuro quell'acqua bene non ti ha fatto .

Dicono che i bagni di mare sono salutari ma se ti trovi nel “bel” mezzo di uno tsunami che ci vedi di “salutare” (al massimo puoi “salutare” la vita che se ne va....)

Dicono che la pioggia è salutare per i boschi e per i campi , ma se ti trovi coinvolto nello straripamento di un fiume in piena …... mannaggia alla salute!!

L'acqua fa bene ? Vai a chiederlo ai pochi scampati del disastro del Vaiont


Mio suocero era convinto che l'acqua facesse male , a lui l'acqua non andava proprio giù, gli restava in gola, roba da soffocare . E se, con sforzi immani la mandava giù, gli tornava su, gli dava acidità , non la poteva proprio digerire. Roba da lavanda gastrica per   intossicazione da acqua potabile.
Meno male che c'era il vino, se no, poverino, sarebbe morto di sete....

venerdì 10 giugno 2011

?? L'acqua gasata fa male ai fiori ??

In un  Forum di giardinaggio ho letto la seguente domanda:

? L'acqua gasata fa male ai fiori ??


non ho poruto trattenermi dal rispondere cosi:


Ai fiori non so

Di certo fa male agli stomaci ed in sottordine anche ai portafogli ....

A me piace gasatissimaaaaaa , con le bolliciooone grosse grosse, quella che ti fa fare BLUP (maiuscolo) e ti gonfia lo stomaco che sembri di 9 mesi.

Ne bevo quantità industriali

Dovessi scegliere come morire, sarebbe annegare in un mare bollicine e fettine di limone.......

E allora ? c'è chi si fa di porcherie, chi beve alcoolici, chi fuma , chi si riempie di "ciccia e brufoli" col cioccolato ........io questo solo vizio ho : l'acqua gasata

Se un ristorante, ha solo la "moderatamente gasata" o la "effervescente naturale" , può cucinare da Dio e darmi da mangiare gratis , ma lo metto "black list" e non mi vede più.

Dagli amici con cui sono in confidenza, oltre al vino, mi porto un cestello di "gasata" , di quella che dico io. Da quelli che se mi portassi l'acqua si offenderebbero non ci vado proprio, dico che ho mal di stomaco................

Per l'acqua gasata sono un vero intenditore: bolle grosse deve avere, in bottiglia di vetro, naturalmente , nei supermercati non ne trovi , non la tiene quasi nessuno, per procurartela devi fare chilometri e se te la fai portare a casa ti costa un patrimonio, l'ultima che mi portavano costava più del vino......

Poi, poi ho avuto una visione..... (in TV ? non ricordo più) : la macchinetta con la bomboletta di CO2 , e l'acqua gasata "fai date" .
E così ora faccio da me, con l'acqua del rubinetto e la "santa bomboletta" e la mia "overdose di bollicine" non mi manca più.

mercoledì 8 giugno 2011

come quando fuori non piove .... più

"Quando fuori non piove …. più"

Per chi sta in montagna questo momento vuol dire qualcosa di preciso, una sensazione sotto pelle, le ultime gocce ed ecco il sole con i suoi mille riflessi sulle foglie bagnate.
E subito fuori, a godere dell'aria frizzante e pulita, del senso di libertà che ti da l'improvvisa, imprevista, occasione di uscire all'aperto, di una corsa sul prato, di una passeggiata sotto gli alberi ancora gocciolanti, che sembrano piangere perchè la loro amica pioggia se n'è andata.

Un paio di stivali di gomma e via, nei boschi, in cerca di fragole, lamponi , mirtilli, da mangiare sul posto, ancora bagnati di pioggia. Oppure in cerca di funghi, perchè dicono che le cappelle bagnate risplendono , diventando più visibili, più facili da trovare. Ho scritto “dicono” perchè forse sarà più facile per gli altri, per me è uguale..... quando “vado per funghi”, per me è come se fosse notte, senza luna e senza stelle, buio assoluto.
Io proprio i funghi non li vedo..... ci cammino sopra , ma non li vedo , come quella volta che mia moglie mi ha gridato “fermo!!” ed io “ferrrmoo” son rimasto , con un piede sollevato, e c'era sotto un bel porcino.... Lei lo aveva visto a 10 metri di distanza, io invece lo avrei tranquillamente calpestato.
Eppure quelli rossi a puntini bianchi, i funghi di biancaneve, belli e velenosi, quelli li vedo tutti, e vedo le fragole ed i lamponi; vedo persino le castagne per terra, che hanno lo stesso colore dei porcini...... ?? perchè invece i funghi non li vedo mai ??
“Mai” è una parola troppo tassativa, troppo definitiva e, nel caso, inesatta. Diciamo: mooltoo raramentee.... ed avremo centrato il punto.
Infatti, qualche volta, un fungo lo riesco anche a vedere..... come quella volta che, tutto contento, mi sono messo a gridare: ho trovato un fungoo, un fungoo !! era lui, al margine di un gruppo di felci, che diveva: “coglimi...coglimi” . Il mio compagno di battuta (vado sempre con qualcuno meno imbranato di me se no nel bosco io mi perdo.....) mi fa: cerca intorno, possono essercene altrì....
Io, tutto preso dall'entusiasmo, ho “ravattato” con il bastone nella macchia di felci per un paio di minuti buoni: visto nienteee !! ho comunicato al partner. Al che quello è arrivato e mi fa: e quello cos'è , indicando un fungone da mezzo chilo, e quello.... e quello.... Risultato : ne sono “improvvisamente saltati fuori” , letteralmente: “saltati fuori” ben 14 (quattordici), belli grossi , compresi due calpestati (chissà da chi?) in un fazzoletto di bosco di 3 metri per 3 …...
Definitivamente , dovessi fare il fungaiolo di mestiere , farei la fame.......

martedì 7 giugno 2011

come quando fuori piove

Oggi piove , parliamo un pò della pioggia, elemento vitale per i nostri orti ed i nostri giardini?
In genere i contadini sono sempre a lamentarsi, o perchè piove poco o perchè piove troppo, mai sentito dire che "è piovuto il giusto" . Mai contenti, incluso il sottoscritto, naturalmente.
Il fatto è che quando "fuori piove"  avresti avuto sempre qualcosa da fare, "fuori" , naturalmente.
Quando "fuori piove" che fai ??
 stai in casa? traffichi in cantina? vai a giocare a carte al bar? vai a dormire? (finalmente mi riposo....), fai quattro chiacchere virtuali sul forum?
Quando fuori piove, un pò di giardinaggio virtuale non guasta: aiuta a passare il tempo ed a schiarirsi le idee.
Già. perchè, scrivendo, le idee non solo diventano più chiare, ma "maturano"  , nel senso che progrediscono quasi naturalmente, riga dopo riga, quasi giocassi con il  "Lego"  , mattoncino dopo mattoncino.

Quindi son qua, "col computer in braccio" , come al solito quando fuori piove.... :angry:
Si, perchè ha cominciato alle 08.00 puntuale ed ora sta quasi spiovendo ma con nuvoloni intorno che promettono altra acqua per il pomeriggio.
Meglio così, stamane me la aspettavo e non ero andato all'orto presto al mattino come faccio sempre nelle giornate calde, quindi mi è andata bene: almeno ho risparmiato benzina..... e umidità ......

Perchè se fai 6 km di curve alla fantastica media di 14 km/ora, scendi 5 fasce di scale, ed appena ti sei cambiato comincia a piovere.....allora si che ti girano i m........ (noto politico leghista). :angry:

Mai però come quando, dopo che ti sei cambiato ed hai tirato fuori la motozappa, magari dopo aver fatto altre tre fasce di scale (sempre in discesa) , attacca a piovere, ed allora : copri la motocosa ed eventuali accessori e leghi il tutto in modo che la copertura non voli  (non so da voi ma qui piove col vento, più piove più vento tira, sembra che facciano a gara). Quindi fai su la cassetta degli attrezzi, e cominci a rampicarti, scalino dopo scalino, sotto la pioggia battente.

Uno spasso , giornata rovinata e benzina sprecata (quella dell'auto di sicuro , e quella della motozappa pure, perchè dopo la pioggia il terreno appena lavorato si sarà infangato e compattato e dovrò ripassarlo di nuovo). :(

In più il rischio di una bella nottata a battere i denti per la febbre reumatica, che arriva puntuale quando mi bagno troppo, anche perchè lei sa che non posso prendere aspirine, per via di un vecchio buco nello stomaco  e quindi se ne approffitta per infierire indisturbata........

Da giovane invece la pioggia non mi disturbava affatto, e cosi pure il sudore,  ma l'umidità col tempo si accumula, silenziosa, in attesa del momento buono per colpire e quindi dovete credermi quando vi dico di   ..... non sudare...... (il sudore è bagnato.... e....l'umidità fa male.....)
:sick: :cry: :D